• Raccolgo storie

    Vetrerie di Empoli. L’anima gentile dei calici

    La poesia consiste nel far entrare il mare in un bicchiere. Italo Calvino Oggi vi racconto di una famiglia che è riuscita in questa impresa che ha il sapore dell’impossibile: racchiudere l’infinito, la poesia e l’immaginazione in un calice. Siamo a Milano nel 1936 quando Ugo Parentini e Alfredo Pulidori, dopo aver maturato la propria esperienza nell’arte della soffiatura del vetro a Empoli, loro città natale, decidono con spiccato senso imprenditoriale di aprire un piccolo (ma già allora attraente e sfavillante) negozio a Milano per la vendita al dettaglio dei bicchieri prodotti dalla loro ditta famigliare. Vetrerie di Empoli, nata…

  • Raccolgo storie

    Antichità Saturno

    Siamo nel 1978 a Santa Margherita Ligure, borgo pittoresco del litorale ligure di levante. Gisella, giovane trentenne innamorata dell’antiquariato e del modernariato, decide di trasformare in lavoro la sua passione che l’ha portata a collezionare già in giovane età oggetti ricercati, mobili, lampade, cassettiere, comodini, pizzi e ricami, aprendo il suo primo negozio da antiquaria. Siamo in un pomeriggio di dicembre a Rapallo, cittadina allegra e piena di vita distante solo qualche chilometro da Santa Margherita. Il traffico natalizio non permette come al solito di godersi la serenità dei carrugi e la dolcezza delle piazzette del centro storico, ma è…

  • Décor,  Raccolgo storie

    Tienilo tu

    Una mia amica sta traslocando e come spesso accade deve scegliere cosa tenere e cosa buttare. Così tra i vari oggetti riposti in cantina ritrova un lampadario di sua nonna. “Cosa ne faccio – si chiede – considerando che nella nuova casa metterò solo plafoniere [il suo futuro marito ha un’idiosincrasia per i lampadari, ndr] ma mi dispiacerebbe anche buttare via il ricordo di quando la nonna lo accendeva in camera da letto?” Una mattina della scorsa settimana mi chiama per propormelo e io ieri gli ho dato nuova vita;) Piccola storia di un lampadario della nonna di Patrizia che…

  • Décor,  Raccolgo storie

    Mai buttare un lampadario vecchio

    Ciò che ho sempre trovato di più bello, a teatro, è il lampadario. Baudelaire, Diari Intimi Ho una passione per il lampadari vecchi. Vecchi, non necessariamente antichi o vintage. Vecchi. Mi affascina pensare quante cene e quanti visi hanno illuminato. Quante volte sono stati accesi, spenti, di nuovo accesi, ancora accesi e poi spenti. Tempo fa ho recuperato un lampadario di Alessandra, la sorella di mia nonna, donna autonoma e creativa dal carattere e dai gusti già modernissimi. Appassionata di stile svedese negli anni sessanta amava l’arancione, gli oggetti poveri e i dettagli preziosi. E mi voleva molto bene. Suo era…