• Décor,  Raccolgo storie

    Il tavolo della creatività

    Erano le scrivanie su cui ho studiato greco, latino e poi psicologia. Ci ero affezionata, ma era arrivato il momento di dar loro nuova vita, così mi sono messa all’opera. Per questo progetto ho scelto due tagli di carta da parati (modelli Wisteria e St. Antoine) e lo smalto per legno tonalità Archive, tutto di Farrow and Ball (per chi è di Torino come me l’indirizzo che consiglio è Rezina, dove oltre all’intera scelta di prodotti Farrow and Ball troverete la competenza, gentilezza e professionalità delle responsabili che sapranno dispensarvi i migliori consigli e preziosi tips). Sono partita da due piani tavolo…

  • Décor,  Raccolgo storie

    L’arte intorno

    “Nella splendida cornice delle Alpi”, “inserisci una cornice di testo”, “una foto così bella che è da incorniciare”. Modi e contesti diversi per dire in fondo la stessa cosa: mettere in risalto, ornare, valorizzare. L’etimologia come sempre ci svela aspetti affascinanti. Infatti vuole che il termine ‘cornice’ derivi dal greco koronis e condivida la radice KOR in comune con corona, curvo e anche cerchio e circo.   È affascinante pensare come gli oggetti, in una maniera stranamente simile alle persone, siano intrisi di archetipi, carattere, storie, emozioni. Un oggetto vecchio, abbandonato e inutilizzato, ma ancora molto bello, conserva una forza…

  • Décor,  Raccolgo storie

    Siediti. Qui è casa.

    Un uomo, se possiede la vera sapienza, sa godere dell’intero spettacolo del mondo da una sedia, senza saper leggere, senza parlare con nessuno, solo con l’uso dei sensi e con l’anima che non sappia essere triste. Fernando Pessoa, Il libro dell’inquietudine Pareti intonse, pavimenti immacolati, lampadine appese, profumo di nuovo, la voce che rimbomba. Chi non riconosce in questa descrizione l’immagine di una casa ancora vuota, in quel margine temporale in cui ci ritroviamo nuovi proprietari/affittuari di un appartamento e rimaniamo un po’ impietriti, un po’ incantati di fronte a quel nuovo involucro. Era il 30 gennaio 2009 e mio…

  • Décor,  Raccolgo storie

    Tienilo tu

    Una mia amica sta traslocando e come spesso accade deve scegliere cosa tenere e cosa buttare. Così tra i vari oggetti riposti in cantina ritrova un lampadario di sua nonna. “Cosa ne faccio – si chiede – considerando che nella nuova casa metterò solo plafoniere [il suo futuro marito ha un’idiosincrasia per i lampadari, ndr] ma mi dispiacerebbe anche buttare via il ricordo di quando la nonna lo accendeva in camera da letto?” Una mattina della scorsa settimana mi chiama per propormelo e io ieri gli ho dato nuova vita;) Piccola storia di un lampadario della nonna di Patrizia che…